Disposizioni esecutive concernenti l’uso del sistema di ingressi/uscite

Di che cosa si tratta?

L’EES rileva elettronicamente sia gli ingressi e le uscite dei cittadini di Stati terzi che si recano nello spazio Schengen per soggiorni di breve durata, sia i respingimenti alle frontiere esterne Schengen. La maggior parte delle disposizioni concernenti l’EES è direttamente applicabile e non implica alcuna trasposizione nel diritto svizzero. Tuttavia alcune di esse, per essere concretizzate, hanno comportato determinati adeguamenti della legge sugli stranieri e la loro integrazione. A giugno 2019, il Parlamento ha adottato le modifiche a livello di legge e il successivo termine di referendum è trascorso inutilizzato.

Si veda l’intero dossier principale Istituzione e uso del sistema di ingressi/uscite (Entry/Exit System [EES]) (regolamenti [UE] n. 2017/2226 e 2017/2225) (Sviluppo dell’acquis di Schengen)

Per attuare le basi legali europee concernenti l’EES, è necessario intervenire anche a livello di ordinanza. Viene pertanto emanata una nuova ordinanza sul sistema di ingressi/uscite (OSIU) che disciplina principalmente i diritti d’inserimento, trattamento e consultazione delle autorità svizzere nonché la procedura di consultazione e di accesso ai dati dell’EES.

Cos’è stato fatto finora?

  • Il 17 febbraio 2021, il Consiglio federale ha avviato la consultazione sulle disposizioni esecutive (comunicato stampa).
  • Nella sua riunione del 10 novembre 2021, il Consiglio federale ha deciso di mettere in vigore la legge riveduta e le disposizioni d'applicazione il 1° maggio 2022 (comunicato stampa).

Documentazione

Risultati

Messaggio

Nuove disposizioni

Ultima modifica 10.11.2021

Inizio pagina