Eugenio Figueredo accetta l’estradizione in Uruguay

Berna, 11.11.2015 - Nel corso di un’audizione, Eugenio Figueredo – già vicepresidente della Confederazione sudamericana di calcio (CONMEBOL) e della FIFA – ha acconsentito all’estradizione in Uruguay. Il 13 ottobre 2015 l’Ambasciata di Uruguay a Berna aveva trasmesso una domanda formale d’estradizione all’Ufficio federale di giustizia (UFG), completata poi il 3 novembre 2015.

Il 17 settembre 2015 l’UFG aveva già autorizzato l’estradizione di Figueredo negli Stati Uniti, il quale aveva però interposto ricorso dinanzi al Tribunale penale federale. Ora l’UFG ha autorizzato l’estradizione semplificata in Uruguay, su riserva dell’eventuale priorità della rogatoria statunitense. Spetterà alle autorità statunitensi acconsentire alla priorità dell’Uruguay. Qualora esse non fossero d’accordo, la decisione passerà all’UFG.

Figueredo è sospettato dalle autorità inquirenti statunitensi e uruguaiane di aver abusato della sua carica per arricchirsi indebitamente e di aver accettato tangenti milionarie da una società statunitense di marketing sportivo, riservandole un accesso privilegiato ai diritti di commercializzazione di partite di calcio.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale di giustizia, T +41 58 462 48 48, media@bj.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale di giustizia
http://www.bj.admin.ch

Ultima modifica 30.01.2024

Inizio pagina

Abonnarsi ai comunicati

https://www.rhf.admin.ch/content/bj/it/home/aktuell/mm.msg-id-59405.html